menu

Dac: Schiit Modi – Recensione

Dopo l’ottima recensione dell’Asgard oggi parleremo di un altro prodotto dell’Americana Schiit, il dac Modi.

Il modi è stato progetato con lo stessa idea che avevano in testa quando hanno prodotto l’amplificatore, offrire ad un prezzo concorrenziale un prodotto estremamente valido.

Il Modi è stato presentato insieme all’amplificatore Magni alla fine dello scorso anno per offrire un’accoppiata completa di buon livello, ma che fosse alla portata di tutte le tasche.

All’inizio questi due prodotti non dovevano vedere il suolo Europeo, ma alla fine i prodotti sono sbarcati pure da noi per la nostra gioia seppur con un lieve aumento di prezzo rispetto ai 99$ americani che va però ricordato che sono esentasse.

Il Modi è basato sul chip di conversione AKM4396 ed un ingresso usb asincrono con chip C-Media CM663 e può lavorare con file a 24 bit e 96 kHz (compresi gli 88,2 kHz), anche se il chip potrebbe lavorare fino a 192 kHz nativamente, ma è stato limitato per permettere il funzionamento senza driver su qualsiasi pc.

Il prodotto è stato testato con:

– Amplificatore: Schiit Asgard

– Cuffie: Denon Ah-D2000, Creative Aurvana Live e Beyerdynamic Dt990 Pro.

Lo Schiit Modi può essere acquistato dal rivenditore italiano ProAudioItalia ad un prezzo di 120 euro con spedizione inclusa.

 

Costruzione ed ergonomia

La costruzione del Modi, pur essendo economico, è di altissimo livello.

Il case è composto da due parti, una in in alluminio satinato con le 4 viti di fissaggio a vista e la parte sottostante in lamierino grigio scuro. Il tutto risulta molto solido al tatto, senza nessun scricchiolio e molto gradevole alla vista.

Il case è veramente minuscolo e misura 12.7×3.2×8.9 cm (LxHxP) pur avendo un importante peso di 0,5 Kg.

Un led bianco sul frontale indica il collegamento e il funzionamento del dac. L’unico appunto è che forse il led è un po’ troppo luminoso e rimane acceso anche a pc spento.

Il Modi è molto minimale, sul retro troviamo solo l’ingresso usb sfruttato anche per l’alimentazione che avviene direttamente da usb e una coppia di uscite Rca per connetterlo a ciò che vogliamo. Questo dac è indirizzato in modo evidente a chi ascolta musica da Pc, niente abbinamento a meccaniche varie.

L’alimentazione usb è, sorprendente visto il prezzo, isolata galvanicamente il che porta all’eliminazione di eventuali disturbi proveniente da alimentatori per  pc di pessima qualità, problema che affligge anche dac più costosi, come per esempio il V dac II.

Il Modi è totalmente plug&play, funziona con qualsiasi sistema operativo senza necessitare di alcun driver, basta collegarlo e subito viene riconosciuto ed impostato come output audio principale.

Nella confezione troverete il dac, 4 piedini in gomma da incollare sotto il dac e il manuale (meno simpatico di quello dell’asgard), nemmeno un cavo usb che dovete procurarvi voi. Il cavo usb deve essere di tipo B, il classico da stampante.

 

Come suona

Il suono che riesce a tirar fuori questo dac è spettacolare nonostante il prezzo molto competitivo ed ovviamente il confronto con la scheda audio integrata è imbarazzante..

Il Modi ha un ottimo dettaglio ed un suono brillante ed incisivo, mai moscio ne ruffiano, infatti si accoppia perfettamente all’Asgard che è un po’ arrotondato in alto.

La gamma bassa non è mai esagerata e risulta molto articolata e precisa senza sbrodulature.

La gamma media è molto godibile e musicale con un’ottima resa delle voci sia maschili che femminili e degli strumenti a corda.

La gamma alta è bella estesa e mai affaticante.

L’unica pecca che posso trovargli è che manca un po’ di corpo e d’impatto, ma considerando la fascia di prezzo è un problema del tutto secondario

 

Conclusioni

Lo Schiit Modi è un dac sorprendente per la fascia di prezzo e se la batte tranquillamente con dac anche dal doppio del prezzo.

Se volete migliorare la qualità audio del vostro pc senza svenarvi questo piccoletto va preso seriamente in considerazione dato che in uno spazio minuscolo concentra grandi qualità e una musicalità inaspettata.

Il dac inoltre è totalmente plug&play e funziona senza driver.

Lo collegate e sarà subito MUSICA.

 

 

Recensione in breve

Voto: 4,5 su 5

Pro:

– Prezzo

– Suono dettagliato e musicale

– Costruzione eccellente

– Totalmente Plug &Play

– Isolamento galvanico che previene le interferenze da pc

Contro:

– Solo un ingresso usb e 1 uscita RCA

– Leggera mancanza di corpo

, , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Cuffie: Beyerdynamic Dt900 Pro - Recensione | Stereo-HeadStereo-Head - 6 maggio 2013

    […] Dac: Schiit Modi […]

  2. Cuffie: Audio Technica AD700 - Recensione | Stereo-HeadStereo-Head - 10 maggio 2013

    […] Dac: Schiit Modi […]

  3. Recensione Amplificatore Pro-Ject Head Box II SE | Stereo-HeadStereo-Head - 17 maggio 2013

    […] – Dac: Schiit modi […]

  4. Recensione Cuffie Beyerdynamic DT770 Pro - Stereo-Head - 28 maggio 2013

    […] Dac: Schiit Modi […]

  5. The right USB DAC for your Raspberry Pi - RaspyFi - 4 giugno 2013

    […] also reccommend to read the (italian) review by stereo-head.it , is well worth […]

  6. Cuffie: Beyerdynamic Dt990 Premium Edition - Recensione - Stereo-Head - 7 giugno 2013

    […] Dac: Schiit Modi […]

  7. Recensione Cuffie Sennheiser HD25 SP II - Stereo-Head - 7 giugno 2013

    […] Dac: Schiit Modi […]

  8. Recensione Cuffie Sony XB700 - Stereo-Head - 25 giugno 2013

    […] Dac: Schiit Modi […]

  9. Cuffie: Shure SRH940 - Recensione - Stereo-Head - 23 luglio 2013

    […] Dac: Schiit Modi […]

  10. The right USB DAC for your Raspberry Pi | TSUNAMP - 6 agosto 2013

    […]                   Get it on Schiit’s Store I also reccommend to read the (italian) review by stereo-head.it , is well worth it! […]

Lascia un commento

Powered by WordPress. Designed by WooThemes