menu

Creative Aurvana Live!2 : l’evoluzione portatile delle Aurvana Live! – Recensione

Creative non è propriamente un marchio considerato “audiofilo”, ma già in passato ci aveva stupido con le ottime Creative Aurvana Live!, cuffie che ad un prezzo accessibile garantivano una riproduzione molto buona soprattutto in basso, ma che peccava in costruzione ed estetica. Cercando di bissare il successo delle precedenti la Creative ha lanciato le nuove Aurvana Live! 2 (d’ora in poi CAL!2) migliorando in modo significativo la costruzione e i materiali e mantenendo gli stessi driver del modello precedente.

Creative con l'Hifiman HM700

Creative con l’Hifiman HM700

Sorgente: Samsung S3 mini, Sandisk Sansa Clip, Hifiman HM700

Le Creative Aurvana Live!2 sono acquistabili direttamente dal sito Creative ad un prezzo di 119,90 euro al momento della prova.

 Specifiche tecniche

Tipo cuffia Chiusa
Impedenza 32 ohms
Risposta in frequenza 10 – 30.000 Hz
Sensibilitò 105 dB
Cavo e jack Jack 3.5 mm a poli con microfono
Peso 255 g

 

Confezione e contenuto

Nella confezione oltre alle Crative Aurvana Live!2 troviamo una sacca da trasporto di colore nera ed il cavo con jack da 3,5mm a poli e microfono.

Sarebbe stato apprezzabile trovare anche almeno un cavo con il classico cavo jack stereo a 3 poli di modo da renderle compatibili con amplificatori dedicati e tutti i lettori portatili.

 

Costruzione ed ergonomia

Il salto nella qualità dei materiali e nella costruzione è molto netto rispetto al primo modello che sotto questo punto di vista era parecchio contestabile.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le CAL!2 sono una cuffia circumurale di tipo chiuso

L’archetto è costituito da due parti: la prima parte è una fascia d’alluminio totalmente ricoperta da simil pella nera e imbottito molto generosamente nella parte a contatto con la testa e funziona da guida per la seconda parte di colore silver che permette la regolazione della larghezza con scatti molto precisi.

L’archetto termina con uno snodo in plastica cromata che permette ai sostegni dei due padiglioni di ruotare di 90° gradi sul loro asse.

I sostegni, sempre di colore silver, sostengono i due padiglioni attraverso un perno che permette a questi ultimi di ruotare per aderire al meglio alla testa.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

I padiglioni, realazziati in plastica, sono bicolore. La parte più esterna è nera opaca e riporta il logo Creative in bianco, mentre l’altra parte è rossa lucido. L’abbinamento di colori è molto riuscito e dona una certa eleganza alla cuffia. I due padiglioni non sono molto profondi e questo aiuta a contenere le dimesioni della cuffia.

Nella parte inferiore del padiglione destro troviamo il foro con all’interno jack a 4 poli per il cavo rimovibile. Il foro in cui va ad inserirsi la parte terminale del foro però non è di forma circolare, ma triangolare e questo rende praticamente impossibile sostituire il cavo con uno non originale.

I pad, facilmente rimovibili, sono in simil pelle nera e molto imbottiti e spessi il che li rende molto comodi.

Particolare del jack lato cuffia

Particolare del jack lato cuffia

Il cavo è di sezione piatta e lungo 1,2 m. Lungo il cavo troviamo il microfono in plastica nero lucida e poco più in basso un telecomandino che permette di rispondere alle chiamate e regolare il volume direttamente con un piccolo interruttore scorrevole. Il cavo termina con un jack a 4 poli a 90°. Il quarto polo è necessario al corretto funzionamento del microfono, ma rende le Creative inutilizzabili con le classiche uscite stereo della maggior parte degli apparecchi classici come gli amplificatori, mentre non abbiamo rilevato problemi con i lettori portatili. Per utilizzare le CAL!2 è possibile comprare l’apposito adattatore dal sito Creative che permette di separare il jack di microfono e cuffia.

Nonostante siano state pensate per la mobilità le cuffie non sono richiudibili, ma nonostante questo risultano relativamente piccole una volta che l’archetto è chiuso al massimo.

Le Creative Aurvana Live!2 risultano estremamente comode grazie all’imbottitura molto generosa di pad ed archetto e possono essere portate a lungo senza alcun fastidio. I padiglioni non sono grandissimi quindi in caso di orecchie molto grandi potrebbero risultare non adatti.

L’isolamento è buono sia verso l’interno che verso l’esterno.

Come suona

Come prima accennato le CAL!2 condividono gli stessi driver del modello precendente sviluppati dalla Giapponese Foster ed usati anche da Denon nelle AH-D1001 ed infatti il suono di queste tre cuffie è molto simile dato che l’unica differenza è nella forma e dimensione dei padiglioni.

Grazie all’ottima sensibilità e alla bassa impedenza le CAL!2 sono tranquillamente fruibili con buona qualità con un qualsiasi lettore mp3 oppure attraverso uno smartphone raggiungendo anche con questi dispositivi  volumi elevati. Non avendo l’adattare Creative non è stato possibile provare la cuffia collegata a dac o amplificatori dedicati, ma solo con il setup descritto prima.

Le CAL!2 possono esse tranquillamente delle cuffie scure e musicali con la tipa risposta in frequenza a V molto apprezzata al giorno d’oggi.

Quello che subito colpisce è la profondità del basso che scende veramente parecchio mantenendo un buon punch e una buona articolazione. Questa caratteristica rende le CAL!2 ottime cuffie per chi ascolta musica elettronica o più generalmente con bassi prominenti. L’altra faccia della medaglia è un certo gonfiore nel medio basso che risulta un po’ invadente e copre leggermente le medie.

Le medie risultano arretrate con le voci messe in secondo piano dalla prominenza del medio basso ed è un peccato dato che la resa delle voci è buona, calda e molto musicale. Nonostante questo difetto sia ancora presente sono stati fatti passi avanti rispetto al primo modello e le CAL!2 risultano più lineari.

Confermando la risposta a frequenza a v le CAL!2 risultano brillanti in gamma medio- alta, ma non risultano mai affaticanti o graffianti e non creano fatica d’ascolto neanche dopo lunghe sessioni.

Come la maggior parte delle cuffie chiuse la scena non è da primato e risulta piuttosto compressa in centro.

Buono il dettaglio, soprattutto in basso e in gamma alta.

 

Conclusioni

Dopo il successo delle prime Aruvana Live! Creative riesce a proporre ancora una cuffia dal rapporto qualità prezzo veramente buono.

I passi in avanti maggiori sono stati fatti soprattutto nella costruzione che ora risulta molto buona ed esteticamente appagante.

Anche nella resa sonora sono stati compiuti passi avanti riuscendo a riproporre lo stesso basso profondo e d’impatto, ma ottenendo una gamma media meno arretrata ed in secondo piano.

Le CAL!2 possono essere considerate delle ottime cuffie per l’uso in mobilità pur non essendo ripiegabili.

Purtroppo il jack a quattro poli, pur introducendo il microfono, ne limita la compatibilità con gli amplificatori a meno di utilizzare l’apposito adattatore

Recensione in breve

Voto: 8 su 10

Pro:

–          Ottima costruzione

–          Basso profondo

–          Comodità elevata

–          Gamma alta brillante

–         Ottime per l’utilizzo in mobilità

–         Buon rapporto qualità prezzo

Contro:

–          Medie arretrate

–          Jack a poli che ne limita l’utilizzo con gli amplificatori dedicati

–          Non ripiegabili

 

, , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

Powered by WordPress. Designed by WooThemes