menu

Brainwavz B400 – Le nuove IEM multidriver economiche – Recensione

Ormai gli auricolari in ear multi driver non sono più prodotti costosi ad appannaggio di pochi, ma stanno diventando sempre più accessibili grazie agli sviluppi tecnologici.

La cinese Brainwavz, già nota produttrice per gli appassionati di in ear a basso budget, ha recentemente introdotto le nuove B400, le in ear a quadruplo driver più economiche al momento sul mercato

I prodotti Brainwavz sono venduti direttamente su Amazon, dove èpossibile acquistare le B400 a 179,95 euro.

Costruzione ed ergonomia

Le Brainwavz B400 sono dei piccoli auricolari interamente realizzati in plastica mediante stampa 3D.  E’ notevole come Brainwavz sia riuscita a infilare così tanti driver in uno shell così piccolo, soprattutto viste le dimensioni delle altre in ear con tecnologia simile.

Lo shell è ben rifinito e curato ed è disponibile in ben 5 colori semitrasparenti che consentono di vedere l’interno (bianco,rosso, azzuro nero e verde) e in nero lucido con piccoli puntini colorati

Il cavo si inserisce nello shell  grazie ad un connettore MMCX standard in metallo che garantisce una presa solida.

Le B400 pur essendo a ben 4 driver sono molto compatte e si piazzano in modo agevole nell’orecchio e grazie alla loro leggerezza risultano estremamente comode. Come la maggior parte delle IEM moderne anche le B400 sono disegnate in modo che una volta indossate il cavo passi sopra le orecchie.

In dotazione con le cuffie si trovano due cavi entrambi lunghi 1,2 m con jack da 3,5 mm che differiscono per la presenza su uno del microfono con telecomando per controllare lo smartphone . Entrambi i cavi sono di buona qualità e ben isolati. E’ possibile acquistare a parte anche un cavo bilanciato con connettore da 2,5 mm per 30 euro.

Tecnicamente parlando le B400 sono delle in ear a quadrupla armatura bilanciata gestita da un crossover a 3 vie. Contrariamente alla maggior parte dei concorrenti Brainvawz ha deciso di utilizzare due armature per la rinforzare la gamma media invece che la bassa. Le armature sono fornite dall’americana Knowles.

La confezione è molto completa e oltre ai due cavi troverete un bella custodia  rigida con varie tasche interne,  4 coppie di inserti in silicone, 1 coppia di ottimi inserti Comply T100 in foam ed una clip per fissare il cavo alla maglietta.

Le inear sono molto comode e compatte, entrano perfettamente nell’orecchio restandone interamente all’interno.

Come suonano

Come ormai la moda impone anche le B400 hanno un risposta in frequenza leggermente a U con un medio basso pieno e una buona risposta in basso, mentre la gamma media è leggermente arretrata nei range più bassi e più in evidenza nel medio alto come per esempio con le voci femminili.

Le B400 pur essendo abbastanza bilanciate hanno un suono tendende al caldo e al morbido.

Il doppio drive in gamma media si fa sentire specialmente nella resa vocale abbastanza avanzata e precisa che rende le voci molto piacevoli da ascoltare e dettagliate, mentre si perdono un po’ i dettagli in gamma bassa e alta.

La scelta del drive singolo in basso mostra un po’ il punto debole dell’armatura bilanciata che in questo ambito non regge il confronto sulla quantità rispetto ad un dinamico di buone dimensioni, mentre le prestazioni migliorano sul medio basso che ben si raccorda al medio.

La gamma media pur essendo leggermente arretrata nella parte basse, è la parte forte di queste IEM grazie ad una resa vocale estremamente vivida ed un’ottima resta strumentale, molto dettagliata sia per il suono che per il posizionamento degli strumenti.

Buona la prestazione in gamma alta, non eccessivamente brillante e mai fastidiosa, anche se avrei preferito un po’ di dettaglio in più. Trovo comunque che la scelta di un gamma alta un po’ ammorbidita sia coerente con la scelta di sound caldo voluta da Brainwavz.

Le B400 garantiscono una buona dinamica anche con poca potenza essendo molto efficienti e basta un qualsiasi smartphone per pilotarle decentemente

Conclusioni

Le B400 sono un’ottimo prodotto nella loro fascia di prezzo.

Con meno di 200 euro è possibile acquistare un’IEM a quadrupla armatura bilanciata dal sound caldo e avvolgente e con dei fantastici medi.

La costruzione è buona e la dotazione molto completa rendono queste IEM un’ottima scelta per chi cerca una buona in ear senza svenarsi

Recensione in breve

Voto: 8 su 10

 

Pro:

-Ottima gamma media

-Dotazione completa

-Tecnicamente avanzate per il prezzo

– Buona qualità sonora in generale

-Prezzo

Contro:

-Poco dettaglio in alto

-Leggera mancanza di corpo in basso

, , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

Powered by WordPress. Designed by WooThemes