menu

Questyle Q192: il dac/amp in corrente – Recensione

Abbiamo già parlato della Questyle, azienda cinese produttrice di elettroniche. durante la recensione del loro ottimo amplificatore CMA800R. L’amplificatore implementava una tecnologia brevettata denominata CMA molto interessante, così come sono interessanti le tecnologie implementate nel loro dac CAS192. Il problema è che entrambi i prodotti sono costosi, 1.500 $ per l’ampli e 2.000 $ per il dac, quindi Questyle ha deciso di prendere le tecnologie implementate in entrambi i prodotti ed integrarle in versione ridotta in un all in one molto interessante, il Q192 che proveremo di seguito.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il Q192 è un dac-amplificatore che frutta la tecnologia di amplificazione in corrente (CMA) del CMA800R e la tecnologia X3 clock utilizzata nel CAS192 integrandole in un unico case dalle dimensioni relativamente compatte. Il Q192 inoltre integra una funzione di pre amplificazione in caso vogliate connettere anche dei monitor da studio o un finale di potenza.

Di seguito il setup ii prova

Sorgente: Questyle Q192

Amplificatore: Questyle CMA800R

Cuffie:  Sennheiser HD650, Denon AH-D2000, Heir Audio A.4i, Hifiman HE500, Sennheiser HD800

I prodotti Questyle sono venduti direttamente e il prezzo del Q192 è di 699 $.

Per l’acquisto potete contattare l’azienda al seguente indirizzo alden.zhao@questyleaudio.com .

Specifiche techniche

Digital Input USB, Coaxial, PCM 44.1K-192K/16-24bit
DAC Chip WM8740
Digital Output Standard Coaxial
USB input required OS Win XP,Vista,Win7,Win8 and Mac
Analogue Output Unbalance output
Headphone Output Standard 6.5mm Jacks
Headphone output Max amplitude 11V(P-P),4Vrms
Headphone Output Max power 60mW@300 ohm;100mW@32 ohm
Analogue Output Max amplitude 2Vrms
Analogue Output THD+N < 0.005%
Analogue Output SNR 112dB
Dimension 245*130*55MM

 

Costruzione ed ergonomia

Il Questyle Q192 è contraddistinto da un design estremamente sobrio che ricorda quello del CMA800R.

Messo al bando qualsiasi schermo,  l’unico led presente sul frontale è un piccolo led blu che indica l’accesione del dispositivo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il case è interamente in alluminio di buona qualità con frontale spesso ed è disponibile in due colorazioni, silver o rossa.

Il Q192 è un all in one discretamente compatto (245x130x55 mm) sviluppato più in profondità che larghezza e trova comodamente posto su una qualsiasi scrivania di fianco ad uno schermo

Il frontale è dominato da una grande manopola per la regolazione del volume al centro affiancata da un connettore jack da 6,3 mm a destra e da due levette a sinistra. Le levette sono utilizzate per la selezione dell’ingresso e per scegliere se le uscite rca sul retro debbano essere fisse (utilizzo come dac puro) o variabili (se si vuole usare la funzione pre amp per connettere monitor o finali).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sul retro invece troviamo tutti i connettori per in put/output, la vaschetta IEC e l’interruttore per l’accensione spegnimento che avremmo preferito trovare sul frontale.

Il Q192 dispone solo di input digitali, un ingresso usb e un rca coassiale, il che rende impossibile utilizzarlo solo come amplificatore, mentre per l’output è prevista sia un’uscita digitale, sempre coassiale rca, che una analogica attraverso una coppia di connettori RCA.

Il Q192 poggia su quattro piedini in plastica nera che possono essere facilmente sostituiti con 4 punte in alluminio fornite in dotazione.

Rimuovendo il coperchio superiore possiamo accedere all’unica PCB interna che occupa tutto lo spazio interno.

L’alimentazione è fornito da un alimentatore toroidale incapsulato e schermato.

Piedini vs punte

Piedini vs punte

Il ricevitore USB è marchiato Questyle ES1304, quindi una soluzione proprietaria, ed è affiancato dal clock che sovraintende solo a questa funzione. Per funzionare in modalità usb sono necessari gli appositi driver, mentre da specifiche sembra non supportare Linux, anche se non è stato possibile fare prove in questo senso.

Di fianco al ricevitore USB è posto un altro grosso chip marchiato Questyle, anche se non ci è data sapere la sua funzione.

Per l’input digitale coassiale invece Questyle ha scelto un Wolfson WM8805.

L'interno

L’interno

La sezione di conversione invece è affidata a un chip Wolfson WM8740 affiancato dai due clock per i 44.1 kHz e per i 48 kHz.

Le sezione di amplificazione invece utilizza la stessa tecnologia di amplificazione in corrente denominata CMA utilizzata nel CMA800R anche se in versione ridotta con una potenza notevolmente inferiore.

Tutti i componenti interni  sono di alta qualità.

 

Come suona

Riuscirà questo piccolo dac più ampli a replicare anche in piccola parte le ottime prestazioni del CMA800R?

Partiamo analizzando la resa come all in one, senz’altro quello per cui è stato pensato principalmente, collegando direttamente le cuffie al jack sul frontale.

Collegando le Denon Ah-D2000 il risultato appare subito molto buono. Il basso è profondissimo, ma ben controllato e senza eccessi, ma soprattutto con un’ottima articolazione e dettaglio. La risposta in frequenza sale senza gobbe fino a raggiungere la gamma media mettendo in evidenza l’ottima linearità dell’ampli. La resa anche qui è molto musicale e dettagliata, soprattutto nella parte strumentale, mentre le voci risultano in secondo piano, anche se questa è una caratteristica abbastanza tipica delle Denon. Ottima la prestazione in gamma alta, abbastanza estesa per le cuffie, senza eccessi e soprattutto senza sibilanti. Un’altra debolezza è la dinamica piuttosto modesta dovuta alla scarsa potenza che rende le Denon piuttosto lente.

Nonostante la modesta potenza la resa è discretamente buona anche con le Hifiman HE500, anche se esistono abbinamenti migliori. Il carattere è sempre quello molto  musicale e arioso con una resa stavolta molto buona delle voci, peccato che i pochi milli Watt non riescano a garantire una buona dinamica e un dettaglio al top con le ortodinamiche. Si conferma buona la resa in basso, ancora una volta profondo ed articolato e la gamma alta estesa, ma non affaticante. Il Q1192 comunque non mostra segni di distorsione neanche con carichi gravosi.

Come il fratello maggiore CMA800R anche il Q192 si abbina molto bene alle cuffie ad alta impedenza, soprattutto con le HD800. Il carattere estremamente brillante delle Sennheiser viene tenuto a bada ed il Q192 gli dona una buona musicalità. Ottima la resa delle voci e di tutta la gamma media in generale, con un dettaglio strepitoso, ma comunque godibile. La gamma alta è estesissima ed ariosa, senza problemi di affaticamento ed anche in gamma bassa i risultati sono notevoli. La scena risulta particolarmente estesa e precisa. Con questo abbinamento si riesce a raggiungere anche una buona dinamica. Questo risultato conferma l’ottima accoppiata formata tra la tecnlogia CMA e il top di casa Sennheiser.

Al contrario del CMA800R il Q192 ha un guadagno molto più basso e questo permette di usare anche le IEM (in ear monitor) con risultati veramente notevoli senza soffrire di fruscii di fondo. Collegando le nosre fide Heir Audio A.4i il risultato è stato veramente eccellente e superiore a qualsiasi DAP anche di fascia alta finora provata.

L’ingresso usb si è rivelato veramente ottimo è questo è confermato dall’ottimo risultato ottenuto anche come convertitore USB-SPDIF degno dei componenti dedicati come l’Hiface 2 o similari.

Il Q192 si comporta molto bene come dac collegato ad un classico sistema diffusori o a un amplificatore cuffie dedicato. Il carattere è simile a quello dimostrato come all in one, ma senza i limiti di potenza, ovvero una resa molto musicale, ma con un dettaglio veramente di buon livello e una vasta scena. Si conferma ancora l’estrema linearità senza enfasi particolari in nessun range di frequenza.

 

Conclusioni

Il Q192 si è rivelato un ottimo all in one se abbinato alle cuffie giuste. Data la potenza bassa il Q192 non è adatto a carichi pesanti come le ortodinamiche, ma si comporta egregiamente con le cuffie ad alta impedenza (specialmente con le HD800), ma anche con quelle a bassa, rivelandosi veramente ottimo anche con le IEM (in ears).

L’ingresso usb è veramente notevole come confermato dalle prove efffettuate come trasporto ed anche la sezione dac pura è di ottima qualità.

Costruttivamente è molto sobrio anche se ben realizzato ed è apprezzabile la possibilità di sostituire i piedini.

Peccato per l’assenza di un interruttore on/off sul frontale che l’avrebbe reso più comodo.

Recensione in breve

Voto: 8,5  su 10

Pro:

–          Ottima costruzione

–          Resa ottima con cuffie ad alta impedenza e in ears

–          Buona resa con le cuffie dinamiche a bassa impedenza

–          Suono musicale, dettagliato e non affaticante

–          Seziona dac molto buona

–          Ottimo come trasporto

Contro:

–          Dinamica limitata con cuffie a bassa impedenza

–          Non adatto alle ortodinamiche

–          Interruttore sul retro

 

 

, , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

Powered by WordPress. Designed by WooThemes