menu

LessLoss DFPC Reference: i super cavi di alimentazione filtranti

Abbiamo deciso di aprire la sezione “Accessori” partendo subito forte ovvero con il nuovissimo cavo di alimentazione top: LessLoss DFPC Reference.

LessLoss è una compagnia con sede in Lituania dedita alla costruzione di diffusori e cavi High end. La serie DFPC (Dynamic Filtering Power Cables) è quella dedicata ai cavi di alimentazione e si divide in tre livelli: Original, Signature e Reference. La particolarità di questa serie è il loro cosiddetto “Skin filtering” che dovrebbe prevenire ai disturbi di rete di penetrate nelle vostre elettroniche lasciando però intatta la dinamica, al contrario dei filtri tradizionali. La differenza tra i tre diversi livelli nella serie DFPC sta proprio nella capacità di filtraggio di questi ultimi.

Il setup di prova è costituito da:

Sorgenti: Oppo BDP105, Yulong DA8

Amplificatori: Violectric V200, Woo Audio WA6 SE

Cuffie: Hifiman HE500, Grado RS1 e Denon AH D2000

I cavi LessLoss sono acquistabili direttamente dal sito di LessLoss e vengono spediti da un magazzino della Lituania in modo da non avere problemi di dogana. I Reference oggetto di questa prova hanno un prezzo di 1.840 $ con una lunghezza di 2 m (la minima consigliata), presa Schuko e connettore da 15 A. In caso non foste convinti del vostro acquisto LessLoss offre 30 giorni di tempo per restituire il prodotto offrendo un risarcimento completo.

 

Costruzione

La costruzione dei LessLoss Reference è veramente spettacolare e particolare. Come potete vedere dallo schema sotto per i Signature e i Reference sono utilizzati quattro conduttori inguainati singolarmente e intrecciati tra di loro. Tre di questi hanno una sezione di 12 mm2  e ne vengono utilizzati due per la fase e uno per il neutro, mentre un conduttore ha uno una sezione minore e viene usato per la messa a terra.

 

Questa particolare configurazione rende molto importante la messa in fase del cavo rispetto al vostro impianto elettrico.

Per i tre conduttori più grossi LessLoss ha deciso di utilizzare una guaina rossiccia con un intrigata greca in oro, mentre per il conduttore della terra è stata utilizzata una guaina blu. I conduttori sono realizzati in maniera molto particolare in questo cavo. La parte filtrante è disposta lungo tutta la parte esterna del conduttore, inoltre il conduttore è diviso in due parti, il cuore è ad alta conduttività, mentre la parte esterna è ad alta resistenza  e questo permette di bloccare le interferenze nella parte più esterna di modo che i disturbi non influenzino il suono.

I connettori utilizzati da LessLoss sono i top di casa Oyaide. Per la schucko è stato utilizzata una presa Oyaide P079 con i contatti placcati in oro, mentre dall’altro lato troviamo un connettore Oyade C079. Al momento dell’acquisto è possibile scegliere il tipo di presa e il tipo di connettore IEC. Entrambe le prese sono rosso rubino semi trasparenti, molto belle alla vista.

Nonostante i cavi di notevole sezione i DFPC Reference sono abbastanza flessibili e facili da maneggiare, cosa importante dato che la lunghezza minima consigliata è di 2 metri (lunghezza in prova) per ottenere il miglior effetto filtrante e più il cavo è lungo e migliore sarà il risultato, anche se il costruttore afferma che anche con misure minori la differenza è veramente minima. Una volta messi in posizione i cavi tendono a mantenerla senza problemi e non ho avuto difficoltà neanche con elettroniche relativamente leggere come il Violectric V200.

LessLoss consiglia inoltre su che elettroniche collocare i suoi cavi con un ordine di efficacia:

1)Sorgenti digitali

2)Finali di potenza

3)Pre amplificatori

4)Condizionatori di rete

5)Motore giradischi.

Resa sonora

Come consigliato da LessLoss partiamo collegando il cavo unicamente alla sorgente digitale che, com’è noto, traggono grande beneficio dalla pulizia della corrente in entrata.

Il miglioramento è subito riconoscibile e molto netto su entrambi i dac utilizzati.

Il dettaglio incrementa nette mante pur non rendendo affaticante l’impianto. Un miglioramento si anche nella musicalità in generale, soprattutto nel basso più profondo ed articolato. La dinamica nonostante il filtraggio non subisce ripercussioni e rimane perfettamente intatta. La scena s’ingrandisce notevolmente e amplifica l’effetto con la musica che sembra provenire da fuori le cuffie. Il risultato è molto naturale e gradevole, molto simile ad un condizionatore di rete pur essendo molto meno ingombrante.

Passando agli amplificatori i miglioramenti sono meno evidenti rispetto al cambio cavo sulla sorgente, ma sono comunque tangibili. La cosa più preoccupante è che di solito quando vengono filtrate le alimentazione dei finali di potenza la dinamica viene tagliata, ma con i LessLoss Reference questo non avviene e la dinamica viene riprodotta al meglio. I miglioramenti maggiori anche qui sono in gamma bassa con un basso più preciso e meno sbrodolato.

Ovviamente il risultato migliore lo abbiamo avuto collegando i LessLoss sia a sorgente che a finale con un risultato ottimo e migliore di tutti i cavi che abbiamo provato in passato.

 

Conclusioni

I LessLoss sono i migliori cavi di alimentazione che abbia mai provato. La costruzione è veramente ottima e nonostante lo spessore risultano flessibili e maneggevoli.
Questi cavi miglioreranno notevolmente la resa delle vostre sorgente digitali in primis, ma funzionano veramente bene pure sui finali di potenza, senza sacrificarne la dinamica.
L’unico difetto è il prezzo veramente alto di questi cavi che partono da 1.840 $.

,

6 Responses to LessLoss DFPC Reference: i super cavi di alimentazione filtranti

  1. Louis Motek 9 gennaio 2014 at 01:46 #

    Thanks to you and your team for this review.

    Just a couple of remarks:

    (1) The company is in fact registered in Lithuania (EU). We have a presence in the USA, too.

    (2) The cable is very effective at 1.5m and 1m lengths as well. We have always found that it is better to make the decision for the length of the cable with regards to the look and layout of the system rather than just ‘for the sound.’ I think that with an A/B direct test, people can hear the difference and would prefer the longer length. But I think that if the A/B test was performed just a few days apart, nobody would recognize or care for the sonic difference. It’s really that small.

    Yeah, 1824 USD is steep, I agree. We try our very best to keep our prices as low as possible, offering the best sound we can for each price point. Although the price of the DFPC Reference is pretty high, I am certain that any higher price for a power cable can hardly be justified. They say “You get what you pay for” but I think most people want to pay for sound quality instead of marketing and margins. So I think it is very safe to say that with the DFPC Reference power cable, you get the sound that’s worth the money, directly. We offer 10% price reductions for orders of three or more cables and we also have versions of this cable starting from only 505 USD. Also, we include free shipping by UPS courier worldwide.

    Thanks again and all the best to all the people at Stereo-Head!

    Louis Motek
    —-
    Managing Director
    http://www.LessLoss.com

    • Matteo 9 gennaio 2014 at 09:33 #

      Thanks Louis.

  2. francesco andaloro 31 gennaio 2014 at 10:24 #

    sicuramente questi cavi .. saranno ottimi, come diversi altri cavi dello stesso tipo prodotti da altre case. il problema, che rimane non risolto da parte di nessun costruttore di cavi, è il prezzo che è sempre altissimo, in questo triste periodo di grande crisi economica ..

    • Davide 27 febbraio 2014 at 01:58 #

      Ho avuto la possibilita’ di provare il DFPC Original e lo considero stupefacente.
      Collegato ad un amplificatore integrato valvolare e ad un DAC ha sempre fatto la differenza.

      In questo caso ha senso “spendere”……….i risultati ci sono e sono immediatamente percepibili.
      Brava LessLoss 🙂

  3. Gianfranco 24 gennaio 2016 at 10:27 #

    Ho avuto modo di ascoltare questo cavo e posso dire che il suo contributo al suono era notevole. Tuttavia voglio dare un consiglio, provate i cavi della piccola azienda romana
    ML-Audio del bravo Mario Lener, da appassionato posso dire che sono davveroi una bella realta’.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Stereo-Head (Italy) reviews the DFPC Reference power cable - 9 gennaio 2014

    […] “The LessLoss DFPC Reference power cables are the best we’ve ever tried.” Read the Review (original italian): http://www.stereo-head.it/2014/01/lessloss-dfpc-reference-recensione/ […]

Lascia un commento

Powered by WordPress. Designed by WooThemes