menu

Cuffie: Marshall Major – Recensione

Eccoci al nostro primo post.

Ho deciso di iniziare con una cuffia che ultimamente va molto di moda, ossia le Marshall Major.

Le cuffie prodotte dalla celeberrimo produttore di amplificatori per chittarra sono state rilasciate l’anno scorso giusto qualche mese prima che il famoso fondatore dell’azienda, Jim Mashall, ci lasciasse.

Le Major sono delle cuffie sovraurali (diversamente delle sorelline in ear Marshall Minor) pensate per essere usate in mobilità che non necessitano di amplificazione, ma sono state progettate per essere usate direttamente con lettori portatili e cellulari.

Viste le caratteristiche il sistema di prova sarà costituito da un semplice lettore Sansa Clip + caricato con flac e da un cellulare Sony Xperia U con musica in streaming da Spootify Premium.

La cuffia al momento della prova  si può trovare a 85,00 euro spedita da Amazon.

 

Confezione e contenuto

La confezione è molto carina e può servire anche da stand su cui riporre le cuffie quando non le usiamo.

All’interno, oltre alla cuffia, troviamo: manuale d’istruzioni, una adattatore da jack da 3,5mm a 6,3mm e un curioso cavo che converte il jack da tre contatti delle cuffie (canale destro,sinistro e microfono) ad una jack sempre da 3,5mm, ma con due contatti.

Essendo una cuffia pensata per essere portatile trovare una sacchetta porta cuffia sarebbe stato gradito.

 

Costruzione ed ergonomia

La cuffia si presenta molto bene esteticamente.

I materiali impiegati sono molto buoni, sia per quanto riguarda le plastiche che per la simil pelle utilizzata per i pad e per avvolgere l’archetto.

I pad sono sufficientemente morbidi e aderiscono molto bene all’orecchio.

Il cavo è spiralato, molto comodo per l’utilizzo in mobilità, e di una lunghezza più che adeguata.

All’inizio del cavo è presente il microfono che può essere utilizzato per le chiamate al cellulare e un tasto che permettere di rispondere, mettere in pausa le canzoni e skippare le tracce. Il telecomandino funziona senza problemi anche con Spootify.

Le Marshall possono essere anche ripiegate per essere trasportate, diventando molto compatte.

Come detto prima i pad sono abbastanza morbidi e comodi, ma la cuffia stringe e alla lunga può risultare fastidiosa come tutte le sovraurali, soprattutto se si portano gli occhiali.

 

Come suonano

Passiamo ora a quello che veramente conta, come suonano ‘ste Major?

Essendo sincero io ero partito con molti pregiudizi pensando che suonasse come tutte le ultime uscite modaiole, ovvero un medio basso ultra pompato per fingere di avere un basso possente che copre tutto il resto e che in basso non ci scende neanche davvero ed invece sono rimasto stupito.

La cuffia presenta i classici driver da 40 mm al neodimio che si trovano sulle cuffie di questa fascia di prezzo.

Il suono risulta molto equilibrato ed è tutt’altro che timido.

A volumi normali i medi sono avanti il che porta ad una buona resa con le parti vocali e cantate.

Il basso è articolato e preciso però manca un po’ in quantità, diciamo che non è una cuffia per bass-head, mentre gli alti non risultano mai fastidiosi, tranne per un vago senso di metallico con qualche acuto.

Le Marshall non risultano mai fastidiose ne affaticanti all’ascolto

Alzando al volume a cui solitamente ascolto (forte, molto forte) le cuffie diventano un po’ troppo brillanti il che porta ad una certa fatica di ascolto dopo un certo periodo.

Il dettaglio è buono e l’ascolto risulta leggermente confusionario solo nei passaggi più complicati, ma nulla di preoccupante.

L’isolamento è ottimo, sia all’interno che verso l’esterno, il che la rende ottima in un contesto urbano.

 

Conclusioni

Sono rimasto stupito da questa cuffietta.

Ero convinto che mi sarei trovato davanti alla classica cuffia per ragazzetti amanti dell’hip hop tutta bassi e nient’altro, invece mi sono trovato davanti ad una cuffia che suona come piace a me.

Un suono live, molto adatto al rock ed al cantato in generale, che però si lascia ascoltare volentieri anche con generi carichi di bassi.

Il look e la costruzione inoltre la rendono molto appetibile per un utilizzo in mobilità data anche la sua buona resa con i lettori ed i cellulari.

 

Recensione in breve

Suono: 7 su 10

Costruzione: 8,5 su 10

Comodità: 7 su 10

Rapporto qualità/prezzo: 7,5 su 10

Voto finale: 7 su 10

 

Pro:

– Aspetto e costruzione

– Portabilità

– Facilità di pilotaggio

– Suono equilibrato

Contro:

– La cuffia stringe sulle orecchie

– Basso che manca un po’ in quantità

, , , , ,

23 Responses to Cuffie: Marshall Major – Recensione

  1. Biagio 19 aprile 2013 at 09:21 #

    Beh, complimenti per la nuova avventura, volevo solo segnalare che lo vista anche da Ipercoop allo stesso prezzo, col solo vantaggio, che in alcuni periodi la domenica si possono comprare con uno sconto del 20%. Ciao Biagio

  2. Luigigi 19 aprile 2013 at 10:39 #

    Bravo Matteo. In bocca al lupo

  3. Fabio 19 aprile 2013 at 11:33 #

    Bravi!

  4. rferrinid 19 aprile 2013 at 12:01 #

    grandi ! complimenti per l’iniziativa ; queste cuffie mi avevano incuriosito quando le vidi su ebay in un sito USA ; stavo prendendo le Koss TOny Bennett signature edition e ti vedo anche le Marshall… cosa!!!
    E poi eccole qui belle recensite.
    Un altro passo verso l’ampliamento del parco cuffie?

    auguri per il nuovo blog

  5. Cricchio 19 aprile 2013 at 12:44 #

    Bravi, ottima rece! Vi seguo anch’io!!

  6. donluca 19 aprile 2013 at 13:29 #

    Buon inizio! E come dicono… chi ben inizia è a metà dell’opera!

    La lunghezza dell’articolo è perfetta, tenta di non sintetizzare mai troppo ma neanche di dilungarti eccessivamente (potrebbe far diventare l’articolo noioso): continua così! 😀

  7. Grunter 19 aprile 2013 at 15:18 #

    Bravo, sembra una cuffia interessante come punto di partenza per un ascolto hifi.

  8. riccardik 19 aprile 2013 at 15:30 #

    vai turooo!! 🙂

  9. Fra 19 aprile 2013 at 21:17 #

    Recensione competente, mi hai fatto venire voglia di comprarle!

  10. Matteo 21 aprile 2013 at 18:13 #

    Ringrazio tutti per i complimenti 😀
    A domani per la prossima recensione

  11. mikelangeloz 22 aprile 2013 at 04:17 #

    Grande! Ti ho sgamato però, scrivi anche su lega nerd!

    • Matteo 22 aprile 2013 at 08:35 #

      Sì, un po’ di pubblicità iniziale faceva comodo 😀

  12. francesco 26 maggio 2014 at 22:01 #

    Ciao, complimenti per le bellissime recensioni, vorrei chiederti se secondo te usandole per un po’ l’archetto continuerà a stringere o si allenterà un po’?
    Grazie

    • Matteo 26 maggio 2014 at 23:14 #

      Grazie 🙂
      Di solito questo tipo di cuffie si lasciano andare un pochino dopo un po’.
      Io con le Grado che avevano lo stesso problema ho risolto tenendole allargate per una notte intera e il giorno dopo non davano più fastidio

      • francesco 27 maggio 2014 at 09:43 #

        E in definitiva quale consiglieresti tra le Koss Porta Pro e le Marshall Major (su amazon a 60 euro)?
        Grazie mille e buona giornata

  13. barbara 26 agosto 2014 at 14:18 #

    Salve ragazzi…io ho comprato queste cuffie, devo dire che il suono è molto buono, una pecca però.. la pelle dei padiglioni si è lacerata dopo poco e l’imbottitura si sta staccando ed ora sono alla ricerca di padiglioni di ricambio che non riesco a trovare da nessuna parte :(… sapreste consigliarmi dove trovarne di nuovi come ricambio (non necessariamente originali)?

    • Matteo 26 agosto 2014 at 15:22 #

      Ciao,
      non saprei, io proverei a scrivere alla Marshall direttamente, dovrebbero avere sicuramente i ricambi.
      Non penso ne esistano di non originali.

  14. Suan 7 gennaio 2016 at 13:35 #

    Suan
    Io le ho ascoltate al media…impressionato!!!
    Collegato allo smartphone(sony t3) sono partito da queen( bassi molto duri rock…) via via a rock piu dolce tipo santana ft tyler….a children di miles molto strumentale…a un live di ligabue voce e chitarra…..infine udite udite un file archi flauti e bassi in 5.1 dolby digital!!! Ragazzi corro a comprarle….

  15. Gianfranco 29 novembre 2016 at 22:40 #

    Le ho appena prese , mi serviva una cuffia per provare il mio nuovo Dac e pertanto volevo una cuffia che potesse anche essere usata da mia moglie, detto fatto questa mi e’ sembrata giusta
    devi dire che suona bene con tutto, e poi a guardarla bene la trovo molto bella.
    Mia moglie la vuole x se è mi sa che dovrò acquistare quella che da un. Lo di tempo desudero
    La Sennheiser hd800, da quando ebbi modo di sentirla, me ne sono innamorato e una cuffia
    suona divinamente e dannatamente bene
    Mi sa che presto sarà sulla mia capoccia.

  16. Giancarlo Pergola 30 dicembre 2016 at 22:13 #

    Belle ed eleganti, suono piacevole e fedele ascoltate con ampli in classeA techinics, riproducono un suono caldo. I bassi sono equilibrati e i medio acuti ben bilanciati. ottime direi se penso che le ho pagate 27€ in un sito.
    GianTV69

Trackbacks/Pingbacks

  1. Prova cuffie Marshall Major | Lega NerdLega Nerd - 20 aprile 2013

    […] Cuffie: Marshall Major – Recensione (stereo-head.it) […]

  2. Cuffie: AKG K518 - Recensione - Stereo-Head - 22 aprile 2013

    […] dopo averli recensiti le Marshall Major, avremo un’altra cuffia pensata principalmente per l’utilizzo in mobilità, le Akg K518 […]

  3. News: Marshall rilascia le Monitor - Stereo-Head - 30 aprile 2013

    […] nuovo paio di cuffie. Si chiamano Monitor e sono delle cuffie sovraurali, noi abbiamo recensito le Major qualche tempo […]

Lascia un commento

Powered by WordPress. Designed by WooThemes